Ricerca Lavoro . Info

Lavoro Occasionale Accessorio

Referente Regionale Piemonte

Lavoratori a Voucher

Home

Presentazione

Contatti

Notizie

REDAZIONI

Alessandria

Asti

Biella

Canavese

Cuneo

Novara

Torino

Verbania

Vercelli

RUBRICHE

Tutela Sindacale

Consulenza Legale

Consulenza Fiscale

Ammortizzatori Sociali

Come Iniziare Attività Autonoma

Convegni

Convenzioni

Corsi Formazione Professionale

Normativa Lavoro

Contratti

SINDACATO

Statuto

Segreteria

Responsabili

Adesione

Accoglienza

Congresso

Lavoro Occasionale Accessorio : Nasce il Referente Regionale

Diventerà punto di riferimento del territorio al fine di promuovere il servizio e renderlo più efficace.

Come comunicato dall’Inps con Messaggio n. 3598 dell’11 febbraio scorso, è già operativa la nuova figura del referente regionale del lavoro occasionale accessorio, a cui si potrà rivolgere per il trattamento delle richieste di chiarimento o di intervento. Il referente regionale del lavoro occasionale accessorio sarà un punto di riferimento sul territorio per favorire un’efficace corretta gestione del servizio ‘voucher’ e per promuovere l’impiego dei buoni lavoro in ambito regionale.

Più in particolare quindi i referenti regionali saranno chiamati a svolgere - oltre alla funzione di tipo organizzativo/logistica, relativa alla distribuzione dei voucher cartacei alle sedi territoriali – le funzioni di :

- consulenza ad utenti interni ed esterni per problematiche applicative o operative relative al sistema di regolamentazione e di gestione del lavoro occasionale;

- interfaccia tra Direzione generale e sedi operative in caso di diffusione di comunicazioni o indicazioni operative;

- interfaccia con Associazioni di categoria, intermediari, Enti locali, ecc., per consulenza sull’impiego corretto dei buoni lavoro;

- segnalazione di situazioni anomale di utilizzo dei voucher per verifiche amministrative/ispettive.

Ricordiamo che il lavoro occasionale di tipo accessorio è stato disciplinato dal decreto legislativo 276/2003, più noto come “Legge Biagi” che ha dato il via alla riorganizzazione del lavoro flessibile; l’introduzione del lavoro accessorio  è stato introdotto al fine di regolamentare, e quindi legalizzare, una serie di attività che normalmente si realizzano al di la di qualsiasi vincolo giuridico (piccoli lavori domestici straordinari, piccoli lavori di giardinaggio, assistenza domiciliare ad anziani, bambini ecc.).

Per poter essere legittimo, il lavoro occasionale deve:

- essere occasionale : con ciò si intende che i lavori devono avere una durata limitata;

- il compenso deve essere limitato : non possono essere superati i 5.000,00 € nel corso di un anno solare. Nel caso di cassa integrati o lavoratori in mobilità il compenso non può superare i 3.000,00 euro per anno solare.

I soggetti che possono svolgere lavoro occasionale accessorio sono :

- disoccupati da oltre un anno (titolari di disoccupazione ordinaria o a requisiti ridotti o disoccupazione speciale per agricoltura ed edilizia);

- studenti sotto i 25 anni, iscritti ad un ciclo di studi presso l’Università o istituto scolastico di ogni ordine e grado, ma solo nei periodi di vacanza e il sabato e la domenica; e i pensionati possono svolgere attività di natura occasionale in qualsiasi settore produttivo. I minori devono aver compiuto i 16 anni di età e possedere l’autorizzazione alla prestazione di lavoro occasionale da parte dei genitori o di chi esercita la patria potestà;

- pensionati titolari di trattamento pensionistico in regime obbligatorio, casalinghe, disabili o persone in comunità.

Per conoscere tutti i dettagli visita il sito Inps. La direzione regionale si trova a Torino, in via Frola 2, telefono 01156581.

Paola Toriggia

SPORTELLI

Sportello Bilateralità Somministrazione

Sportello Lavoratori Autonomi

Sportello Info Lavoro

Istituita Nuova Figura Professionale all'INPS. Referente Regionale Piemonte per Lavoratori a Voucher che sono Remunerati con i Buoni Lavoro.

Supplemento Lavoro del Giornale InformazioneOnLine.Info - Tutti diritti riservati

FELSA CISL PIEMONTE - Via Sant'Anselmo 11 - 10125 TORINO - C.F. 97725740019