Ricerca Lavoro . Info

Notizie Sindacali Piemonte

Notiziario Sindacale Piemontese

Lavoratori Autonomi Atipici Somministrati

Home

Presentazione

Contatti

Notizie

REDAZIONI

Alessandria-Asti

Cuneo

Piemonte Orientale

Torino-Canavese

RUBRICHE

Tutela Sindacale

Consulenza Legale

Consulenza Fiscale

Ammortizzatori Sociali

Come Iniziare Attività Autonoma

Convegni

Convenzioni

SINDACATO

Statuto

Segreteria

Responsabili

Adesione

Accoglienza

Notiziario Sindacale Piemontese

>>> Archivio

2015 e precedenti





Dal 2016, per poter percepire l'assegno "una tantum" erogato da Forma.temp, è necessario aver maturato almeno cinque mesi di lavoro in somministrazione anzichè sei


Denis Gambino, con Cigni e Votini: "Proseguiremo e rafforzeremo tutte le nostre attività di tutela e servizi per i Lavoratori autonomi ambulanti sul territorio"



La Cisl, in occasione della Conferenza nazionale organizzativa a Riccione,ha lanciato importanti novità:  ampliamento della rappresentanza al mondo del lavoro atipico e autonomo, introduzione quote per la rappresentanza dei Giovani nel Sindacato e nuova Associazione per la tutela dei Professionisti

FeLSA e Fisascat uniscono le forze per dare più voce al lavoro dipendente, autonomo ed atipico


Le nostre "Sfide" per costruire il Sindacato di domani

"Se vogliamo rappresentare il mondo del lavoro di oggi dobbiamo dare piu' forza e dignita' alla voce dei lavoratori autonomi ed atipici". Al via l'Assemblea organizzativa Fist Cisl


Commercio Ambulante: Bene Audizione in Commissione della Camera

La Fivag-Felsa Cisl ha chiesto alcune importanti modifiche relative ad autorizzazioni ed interpretazione della Direttiva Bolkestein


L'Ente Bilaterale per il Lavoro Temporaneo ha istituito un fondo di garanzia per l'erogazione di piccoli prestiti a condizioni favorevoli.
Informazioni ed assistenza presso i nostri Sportelli piemontesi


Felsa e Fisascat Piemonte hanno costituito la nuova Federazione di Categoria per assicurare una forma rappresentanza ancora più forte dei lavoratori dipendenti, atipici e autonomi


Cospicui i contributi aggiuntivi riconosciuti a chi sceglie di versare nel fondo il proprio Tfr


Adempimento per i Commercianti su area pubblica previsto dalla normativa regionale piemontese



L'agenzia per il lavoro Synergie stabilizza trentotto lavoratrici somministrate presso l'ASL TO 5

A seguito di una continua ed intensa collaborazione tra le strutture territoriali della FELSA CISL e della FP CISL in Piemonte e grazie anche alla grande disponibilità e professionalità dei dirigenti dell'agenzia per il lavoro Synergie, trentotto lavoratrici in somministrazione che lavorano presso l'ASL Torino 5 sono state assunte a tempo indeterminato dall'agenzia. In un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo, questa è proprio una notizia molto bella. Trentotto famiglie escono dalla precarietà e possono cominciare a guardare al futuro con più serenità entrando finalmente in una vita "Normale". Adesso, possono chiedere un prestito, accedere ad un mutuo, programmare le ferie e fare ogni altra normale attività d'una "Normale" famiglia italiana ...

Nuova edizione della fiera per chi sta cercando un impiego nel settore turistico

Nuova edizione della fiera per chi sta cercando un impiego nel settore turistico. La fiera ha l'obiettivo di favorire l'incontro fra domanda ed offerta di lavoro nei settori turismo, ristorazione, alberghiero, intrattenimento, benessere. L'iniziativa è promossa dal Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino ed è coordinata dall'Agenzia Piemonte Lavoro insieme ai Centri per l’Impiego della Provincia di Torino, della Regione Valle d’Aosta, i Servizi per l’Impiego francesi Pôle Emploi della Regione Rhône-Alpes, la Rete Eures (Servizi Europei per l’Impiego), il Consiglio Sindacale Interregionale"Alpi-Arco Lemano" ...


"Una Tantum" di 1300 Euro agli interinali che hanno lavorato almeno tre mesi negli ultimi due anni

I lavoratori in somministraziore che oggi si trovano disoccupati hanno la possibilità di richiedere il sostegno al reddito "Una Tantum" di 1300 Euro (Al lordo delle trattenute) per il biennio 2010-2011. Tale importo sarà erogato dall'INPS. Il 16 dicembre 2011 è stata infatti riaperta la procedura per proseguire l'intervento avviato con l'accordo del 13 maggio 2009, e sottoscritto dal Ministero del Lavoro, le organizzazioni sindacali Nidil-Cgil, Felsa Cisl, Uiltemp, Assolavoro ed Inps. Destinatari dell'intervento sono tutti quei lavoratori che, tra il primo gennaio 2010 ed il ...


Mercato del Lavoro :  In testa tecnici, informatici, addetti ai servizi ed i “vecchi” mestieri.

Nel 2011 il tasso di disoccupazione giovanile nel nostro Paese ha segnato un nuovo record negativo salendo a quota 29%, il livello più alto a partire dal 2004: tradotto significa che quasi un under-25 su tre non ha un lavoro. Questa percentuale vede l'Italia ai vertici della classifica dei Paesi dell'Eurozona, dove il dato medio è di gran lunga più basso (20,4%). Dando uno sguardo ad una recentissima “fotografia” del Piemonte scattata dall’Unione Industriale, si è di fronte ad un tasso di disoccupazione giovanile salito fino al 25%, con punte di quasi il 30% per la popolazione femminile. Esiste però un paradosso, ovvero che la disoccupazione resta altissima e contemporaneamente le imprese non riescono a coprire migliaia di posizioni: il vero nodo, dunque, sta nella difficoltà a far incontrare domanda di lavoro da parte delle aziende e offerta di lavoro dei lavoratori ...


Continua senza sosta la mobilitazione del sindacato per l'emergenza legata ai sessanta ex lavoratori in somministrazione impiegati presso le sedi Inps regionali a cui non è stato rinnovato il contratto di lavoro, a cui si aggiungono altri venti lavoratori rimasti a casa al 1° gennaio 2011. Complessivamente sono 1240 sul territorio nazionale - più i 550 lavoratori con contratto scaduto ad inizio anno - che il 15 aprile 2011 hanno ricevuto la lettera di cessazione del rapporto di lavoro da parte dell'agenzia per il lavoro Tempor a seguito di quanto previsto dal decreto n.78/2010 (convertito in legge n.122/2010) che taglia, per il prossimo triennio, del 50% la spesa sostenuta nel 2009 da parte delle pubbliche amministrazioni per lavoro flessibile...


Voci di lavoratori "Invisibili" che chiedono un futuro. In Piemonte, sessanta famiglie a rischio.

Non è stato rinnovato il contratto ai lavoratori somministrati che svolgono ormai funzioni primarie. Non si ferma la mobilitazione per i sessanta lavoratori piemontesi. Il testo del decreto “Milleproroghe” approvato dal Senato il 17 febbraio 2011 non ha dato ai  lavoratori somministrati (ex interinali) impiegati presso l’Inps la risposta tanto attesa, ovvero la stabilizzazione di tutti quei 1250 lavoratori che, in base al taglio del 50% del lavoro temporaneo presso la Pubblica Amministrazione contenuto nella manovra di luglio 2010, rischiano di restare casa dal 31 marzo prossimo, data di scadenza dei contratti stipulati con l’agenzia Tempor. Nemmeno il Governo e la maggioranza, pur dopo ripetute rassicurazioni, sono intervenuti per impedire che la riduzione di lavoro avesse serie ripercussioni sui servizi che questo ente offre ai cittadini, ai lavoratori ed alle imprese ...


Manovra Economica e Taglio dei Precari Statali

Un esercito di 250.000 precari delle pubbliche amministrazioni rischiano il posto di lavoro

E’ allarme per i lavoratori temporanei impiegati presso le pubbliche amministrazioni. Questo a causa della manovra finanziaria che, con il comma 28 dell'articolo 9 del Dl 78/2010, impone alle amministrazioni dello stato e agli enti pubblici di ridurre del 50% rispetto al 2009 la spesa sostenuta per il personale a tempo determinato o assunto con convenzioni.Il che si tradurrebbe, nella pratica, nell'impossibilità di rinnovare i contratti in scadenza al 31 dicembre 2010 a migliaia di lavoratori che operano come precari nei diversi enti pubblici per fronteggiare le varie emergenze che intasano gli sportelli pubblici di tutta Italia; di conseguenza c’è molta preoccupazione anche per garantire un funzionamento efficiente degli Sportelli pubblici ...


In Piemonte sessanta lavoratori a rischio. Il 27 Gennaio c'è stata la manifestazione nazionale

I lavoratori chiedono a gran voce la proroga dei contratti. E’ un vero e proprio “esercito” quello dei lavoratori somministrati (ex interinali) impiegati presso l’Inps che stanno rischiando di perdere il lavoro. In Piemonte sono una sessantina i posti di lavoro a rischio, e la Felsa Cisl regionale, con il supporto della Cisl Funzione Pubblica piemontese, Nidil-Cgil e Uiltemp-Uil, si è da subito mobilitata per seguire da vicino questa vicenda organizzando una serie di incontri e assemblee con i lavoratori. Dopo lo sciopero nazionale indetto il 29 dicembre scorso, i lavoratori in somministrazione dell'inps hanno scioperato nuovamente a Roma giovedì 27 gennaio per protestare contro la manovra di bilancio di luglio 2010 (decreto 78/2010 convertito in legge 122/2010) che prevede ...

SPORTELLI

Sportello Bilateralità Somministrazione

Sportello Lavoratori Autonomi

Sportello Info Lavoro

 


Notizie Sindacali dal Piemonte su Lavoro Atipico, Autonomo, Somministrato. Novità, Informazione, News dalle Province Piemontesi.

Supplemento Lavoro del Giornale InformazioneOnLine.Info - Tutti diritti riservati

FELSA CISL PIEMONTE - Via Sant'Anselmo 11 - 10125 TORINO - C.F. 97725740019